Villa ad AREZZO in loc. Marcena

Prezzo base € 2.240.000,00
Offerta minima: € 1.680.000,00

Data vendita: 10/06/2021 10:00

Termine presentazione offerte: 09/06/2021 13:00

Tipo di vendita: Senza Incanto

Procedura: ESECUZIONE IMMOBILIARE POST LEGGE 80 325/17

Codice lotto: unico

In aggiornamento

Numero Procedura 325/17
Tipo Procedura ESECUZIONE IMMOBILIARE POST LEGGE 80
Numero IVG 40/21ar0
Tipo vendita Senza Incanto
Data vendita 10/06/2021 10:00
Termine presentazione offerte 09/06/2021 13:00
Prezzo base € 2.240.000,00
Offerta minima € 1.680.000,00
Luogo Vendita studio in Via Fonte Veneziana n.10, scala A, Arezzo
Tribunale Tribunale di AREZZO

Soggetti

Controparte Istituzionale
Nome Tribunale di Arezzo
Email
Custode
Nome Istituto Vendite Giudiziarie di Siena e Arezzo
Delegato alla vendita
Nome Not. Michele Tuccari
Giudice
Nome Dott.ssa Marina Rossi

Ultimo aggiornamento 22/02/2021 14:45

Scheda pubblicata sul sito IVG il 22/02/2021 00:00

  Prenota una visita virtuale
Logo

Giustiziaivg.it

Compilando il seguente form verrai ricontatto dal personale IVG per offrirti consulenza e informazioni durante la visita virtuale.

Stampa Scheda

Storico Aste

Dettaglio Lotto

Codice lotto unico
Genere IMMOBILI
Categoria IMMOBILE RESIDENZIALE
Titolo Villa ad AREZZO in loc. Marcena
Abstract

“Villa di Marcena”

Planimetria
325-17 plan.pdf

Dettaglio Beni

Indirizzo loc. Marcena n.33
52100 AREZZO (AR)
Tipologia IMMOBILE RESIDENZIALE
Categoria ABITAZIONE IN VILLE
Descrizione

La Villa, il cui impianto è collocabile intorno al 1500, è in gran parte affrescata ed è attorniata da altri corpi di fabbrica, quali la palazzina un tempo utilizzata come uffici dell’Azienda Agricola e abitazione del Casiere, la palazzina dell’“officina”, delle cantine e del magazzino dei grani, oltre ad altro corpo di fabbrica, proteso verso la vallata, con la parte superiore destinata a terrazzo, ricoperto da volta di glicine secolare, e che prospetta a sud verso la cattedrale e la parte medioevale della Città di Arezzo, ad ovest verso il percorso dell’Arno e a nord verso il castello medioevale di Castelnuovo. Il parco è organizzato in un complesso di giardini con fontane e alberi secolari di alto fusto di innumerevoli essenze (palme, cedri del libano ed altre piante autoctone e non), nel quale sono collocati vari edifici, un tempo destinati a “sala da bagno”, a “casa degli uccelli da richiamo” e roccolo, a pollaio e a canili.
La superficie catastale complessiva del compendio, comprensiva di aree coperte è scoperte, è di mq. 19.213.
A seguire la descrizione dettagliata delle singole unità immobiliari.
1) – villa identificata dalla particella 37: fabbricato a pianta rettangolare, della superficie commerciale complessiva pari a circa mq. 1.113, dotato di corte interna e resede perimetrale su tre lati dell’edificio adibito a parco, articolato su quattro livelli fuori terra (piani terreno, primo, secondo e terzo – sottotetto), tutti collegati da scala interna, oltre al piano interrato, così composto:
- al piano interrato da tre cantine con soffitti a volta con botti per vino e tino murato, nonché da forno a legna e altra cantina con botti murate, entrambi accessibili esclusivamente dal parco;
- al piano terreno, da ingresso, sala, salone delle feste, sala da pranzo con focolare in pietra, cucina, disimpegno, ripostiglio sottoscala, altra sala da pranzo con accesso diretto alla corte interna, due cantine, la più ampia delle quali adibita e arredata a soggiorno, e magazzino, oltre alla corte interna, con ingresso autonomo ed indipendente anche dal retro del fabbricato;
- al piano primo da quattro sale, salotto, sala da pranzo, cucina, disimpegni, corridoio, quattro camere da letto, studio, ripostiglio, due bagni e w.c.;
- al piano secondo da due sale, salone con loggiato vetrato realizzato agli inizi del ‘900 e camino in pietra, biblioteca, due studi, disimpegni, cucina, due camere, due servizi igienici e una sala bagno;
- al piano terzo – sottotetto da soffitta praticabile, un tempo interamente destinata a “vinsantaia”, in planimetria indicata come non abitabile;
2) – deposito identificato con la particella 337 subalterno 1: annesso in corpo staccato ubicato a pochi metri dalla villa, della superficie commerciale pari a circa mq. 92 (novantadue), composto da quattro locali deposito per il rimessaggio invernale delle piante e della legna da ardere, dotati di singoli ingressi indipendenti, nonché da ripostiglio – sottoscala, oltre a terrazzo sul piano di copertura, accessibile da scala esterna, ricoperto da volta di glicine secolare;
3) – appartamento identificato con la particella 337 subalterno 2: porzione di fabbricato – di cui è parte anche l’unità appresso descritta al numero 4) – consistente in un un’unità immobiliare per civile abitazione, della superficie commerciale pari a circa mq. 130, articolata su due livelli (piani primo e secondo), collegati da scala interna, composto al piano primo da ingresso – soggiorno, cucina con camino e camera con bagno ed al piano secondo – sottotetto da mansarda con due piccole soffitte non praticabili;
4) – deposito identificato con la particella 337 subalterno 3: porzione di fabbricato – di cui è parte anche l’unità sopra descritta al numero 3) – della superficie commerciale pari a circa mq. 343, articolata su due livelli (piani terreno e primo), con accessi esterni indipendenti, composta al piano terreno da cantina con botti in cemento e tre locali deposito, uno dei quali corredato da altra piccola cantina, ed al piano primo da locale deposito;
5) – magazzino identificato con la particella 360: annesso in muratura a vista sovrastata da struttura metallica con copertura a falda inclinata in pannelli leggeri, della superficie commerciale pari a circa mq. 96 (novantasei), articolato su un unico livello (piano terreno) e composto da unico locale con pavimento in pietrame;
6) – magazzino identificato con la particella 359 subalterno 2: piccolo annesso con struttura portante in muratura, copertura a falde inclinate con orditura lignea e manto in laterizio, della superficie commerciale pari a circa mq. 4 (quattro), articolato su un unico livello (piano terreno) e composto da unico locale;
7) – magazzino identificato con la particella 359 subalterno 3: piccolo annesso già destinato a “sala da bagno”, con struttura portante in muratura, copertura a falde inclinate con orditura lignea e manto in laterizi, della superficie commerciale pari a circa mq. 7;
8) – magazzino identificato con la particella 359 subalterno 4; annesso con struttura portante in muratura, copertura a falde inclinate con orditura lignea e manto in laterizio, consistente in un caratteristico “roccolo”, già utilizzato come “casa degli uccelli da richiamo” e postazione di caccia, della superficie commerciale pari a circa mq. 22, articolato su tre livelli (piani terreno, primo e secondo) collegati da scala esterna, composto da un locale per ogni piano;
9) – ripostiglio identificato con la particella 359 subalterno 5: piccolo annesso con struttura portante in muratura, copertura a falda inclinata con manto in laterizio, della superficie commerciale pari a circa mq. 7 (sette), articolato su un unico livello (piano terreno) e composto da unico locale;
10) – resedi identificati con le particelle 37, 337, 360 e 357: aree pertinenziali dei fabbricati sopra descritti, della superficie catastale complessiva di metri quadrati 11.178, comprese le aree di sedime dei fabbricati, destinate a parco;
11) – terreni identificati con le particelle: ulteriori aree pertinenziali e appezzamenti di terreno, della superficie complessiva di metri quadrati 8.035, limitrofi agli immobili sopra descritti e posti nei lati nord ed est del compendio immobiliare.

(questo è un estratto, per una descrizione più dettagliata e completa si invita a prendere visione della perizia o di quanto scritto sull’avviso di vendita).

La informiamo che è possibile prenotare la visita al lotto di suo interesse unicamente attraverso il Portale delle Vendite Pubbliche (PVP) all’indirizzo https://pvp.giustizia.it

Clicchi sul nostro tutorial sopra per conoscere come trovare la scheda del lotto cercato sul P.V.P. e poi chiederne la visita al nostro servizio.
Grazie.

ATTENZIONE!!!
Non potremo accettare richieste dirette di visita ne’ allo sportello, ne’ per il tramite di altri mezzi.

Pubblicato sul portale delle vendite (PVP)

Per l’individuazione sul territorio del compendio in gara, copiare e incollare sul proprio browser il seguente indirizzo: https://bit.ly/3aNgwwN

Immobiliare Siena

E’ OBBLIGATORIO:
- 1. CONSULTARE L’ORDINANZA o AVVISO DI VENDITA:
dai quali si evincono le disposizioni del Giudice, le date, le modalità di vendita e il termine per il deposito delle offerte.
- 2. CONSULTARE LA PERIZIA
dove si reperiscono i dati catastali, eventuali difformità o abusi, e quanto è necessario ai fini della conoscenza dell’immobile.
- 3. PRESENTARE DOMANDA IN BUSTA CHIUSA
presso la Cancelleria del Tribunale, o presso il delegato, allegando assegno/i circolare/i non trasferibile/i secondo le modalità e le disposizioni richieste nell’ordinanza o nell’avviso di vendita allegato alla presente scheda.

ATTENZIONE: LA PARTECIPAZIONE ALLE VENDITE ATTESTA LA PERFETTA CONOSCENZA DELLA PERIZIA, DELL’ORDINANZA DI VENDITA E DI TUTTE LE DISPOSIZIONI, O INFORMAZIONI, IN ESSE CONTENUTE
PRIMA DI DEPOSITARE OFFERTE DI ACQUISTO CONTROLLARE EVENTUALI MODIFICHE O AGGIORNAMENTI NELLA SCHEDA DEL BENE

- STATO DI OCCUPAZIONE
per essere edotti sullo stato di occupazione, sugli oneri condominiali, sullo stato dei luoghi contattare il custode giudiziario.

- Per VISITARE
É possibile prenotare la visita al lotto di suo interesse unicamente attraverso il Portale delle Vendite Pubbliche (PVP) all’indirizzo https://pvp.giustizia.it

ATTENZIONE!!!
Non potremo accettare richieste dirette di visita ne’ allo sportello, ne’ per il tramite di altri mezzi.

Storico Aste

Data Stato Prezzo
17/09/2020 In aggiornamento 3500000.00 Vai alla scheda
28/01/2021 In aggiornamento 2800000.00 Vai alla scheda
10/06/2021 In aggiornamento 2240000.00 Corrente